Condividi
Share on Facebook0Share on LinkedIn0Tweet about this on TwitterEmail this to someone

© 2019

L’Ardia di Sedilo è uno degli eventi più suggestivi e affascinanti di tutta la Sardegna. Il 6 e il 7 luglio, un’intera comunità si riunisce in festa, per una temeraria corsa equestre attorno alla chiesa di San Costantino (Santu Antinu). S’Ardia (dal latino bardiare = fare la guardia) celebra il ricordo della battaglia di Ponte Milvio del 312 d.C., vinta da Costantino contro Massenzio. Una battaglia storica, che rappresenta la vittoria del cristianesimo sul paganesimo.

(Español) Se conoce como la batalla del Puente Milvio al enfrentamiento militar que tuvo lugar el 28 de octubre de 312 entre los ejércitos de los emperadores Constantino I y Majencio. La victoria del primero derivó en el fin de la tetrarquía (forma de gobierno en la que el poder lo ejercen cuatro personas conocidas como tetrarcas) y lo llevó a convertirse en la máxima autoridad de los territorios occidentales del Imperio, mientras su cuñado Licinio reinaba en las provincias orientales. Esta batalla constituye un importante punto de inflexión en la historia del cristianismo, ya que los historiadores cristianos de esta época y posteriores, influidos por la narración de Eusebio de Cesarea, atribuyeron la victoria de Constantino a una intervención divina.

In un primo momento le celebrazioni si svolgono nella piazza centrale di Sedilo, dove il parroco del paese nomina ufficialmente i tre cavalieri che riceveranno le pandelas= le bandierine (una gialla, la più importante, una rossa e infine una bianca) che li faranno diventare i rappresentanti della cristianità per quei pochi giri intorno alla suddetta chiesa.
I tre cavalieri, insieme alle scorte (Sas Iscortas), avranno così il compito di difendere le già citate pandelas. Ha inizio così la seconda fase del rito, con i cavalieri che si diriggono verso Su Fortigheddu, il promontorio che sovrasta l’arco d’ingresso al santuario. Dopo aver ricevuto la benedizione del parroco, ha inizio la bella e folle corsa in onore del santo.
Il rito prevede che Sa prima pandela inizi a correre all’improvviso, seguita dalla seconda e dalla terza (chiamate Sa segunda e Sa terza pandela), aiutati dalle scorte, dovranno impedire che il capocorsa venga superato dagli altri cavalieri che in questo caso rappresentano la paganità

Tutti i diritti riservati © Per l’utilizzo delle foto presenti in ciascun album di questa pagina si richiede l’autorizzazione della sottoscritta. Sono permessi i tag e la condivisione purché venga sempre citato il nome dell’autrice.
Internet NON autorizza in nessun modo la lesione dei diritti d’autore e patrimoniali delle opere in esso contenute, ma DEVE essere utilizzato come mezzo di diffusione, sempre nel rispetto della legge. Grazie
Le foto presenti in questo album sono tutte caricate in bassa risoluzione e subiscono la compressione di Facebook, per averle in alta risoluzione, contattatemi in privato.

(418)